Schede primarie

Nato in Liguria da genitori pugliesi, FRANCESCO PANNOFINO durante l'adolescenza scopre il suo estro comico lavorando come animatore nelle feste e negli stessi anni inizia a calcare i palcoscenici teatrali insieme a piccole compagnie di attori non professionisti. A neanche vent'anni si trasferisce a Roma per frequentare l'università e per caso il 16 marzo 1978 si ritrova a passare per via Mario Fani nel momento del sequestro di Aldo Moro, diventando suo malgrado uno dei testimoni oculari della strage. Si avvicina alla radio e al doppiaggio, prestando la sua voce agli eroi dei film d'azione, da Damon Wayans a JeanClaude Van Damme. Non rinuncia però al sogno di diventare un attore e, dopo aver militato per una stagione al Teatro Stabile di Trieste, entra a far parte della compagnia di Antonella Steni e nel corso degli anni Ottanta ottiene successo in teatro in coppia con Gigi Angelillo, anche lui doppiatore. All'inizio degli anni Novanta doppia Tom Hanks in "Forrest Gump" e Denzel Washington in "Philadelphia", diventando uno dei doppiatori italiani più famosi e prestando la propria voce a George Clooney, Kevin Spacey e Antonio Banderas. Ma è proprio alla metà del decennio che anche il cinema e la televisione si accorgono di lui. Nel 1995 Luciano De Crescenzo lo chiama a interpretare un piccolo ruolo in "Croce e delizia", mentre tre anni dopo è sul set di "Così è la vita". Recita in alcune tra le serie televisive più seguite del momento come "Carabinieri" e "La squadra". Negli anni Duemila il suo volto inizia a essere noto al grande pubblico: è il 'Riccetto' in "Fatti della banda della Magliana" di Daniele Costantini, Garofano, il poliziotto ossessionato dalle telefonate della moglie, in "Notturno bus" di Davide Marengo, e il Gatto della fiction "Pinocchio" targata Lux Vide. Il successo vero e proprio però arriva con il ruolo del regista René Ferretti nelle tre stagioni della sitcom "Boris", che nel 2010 trova la via del grande schermo.
FILM
Ogni maledetto Natale, regia di Giacomo Ciarrapico, Mattia Torre e Luca Vendruscolo (2014)
Patria, regia di Felice Farina (2014)
Il Pretore, regia di Giulio Base (2013)
L'Arbitro, regia di Paolo Zucca (2013)
Sono un pirata, sono un signore, regia di Eduardo Tartaglia (2012)
Workers, regia di Lorenzo Vignolo (2012)
Poker Generation, regia di Gianluca Mingotto (2012)
Operazione vacanze, regia di di Claudio Fragasso (2012)
Cuore di clown, regia di Paolo Zucca (2011)
Breve storia di lunghi tradimenti, regia di Davide Marengo (2011)
Faccio un salto all'Avana, regia di Dario Baldi (2011)
Boris - Il Film, regia di Giacomo Ciarrapico, Mattia Torre e Luca Vendruscolo (2011)
Maschi contro femmine, regia di Fausto Brizzi (2010)
Scontro di civiltà per un ascensore a Piazza Vittorio, regia di Isotta Toso (2010)
Io e Marilyn, regia di Leonardo Pieraccioni (2009)
Oggi sposi, regia di Luca Lucini (2009)
L'Uomo Fiammifero, regia di Marco Chiarini (2009)
Diverso da chi, regia di Umberto Carteni (2009)
Ma questa notte è ancora nostra, regia di Luca Miniero e Paolo Genovese (2008)
Lezioni di cioccolato, regia di Claudio Cupellini (2007)
Notturno Bus, regia di Davide Marengo (2007)
Fatti della Banda della Magliana, regia di Daniele Costantini (2005)
Honolulu baby, regia di Maurizio Nichetti (2001)
Liberate i pesci, regia di Cristina Comencini (2000)
Così è la vita, regia di Aldo, Giovanni e Giacomo (1998)
Croce e delizia, regia di Luciano De Crescenzo (1995)