Schede primarie

Nato a Terlizzi ma vissuto da sempre a Corato, frequenta il Centro Sperimentale di Cinematografia a Roma, col suo maestro Giancarlo Giannini, diplomandosi nel 2006. Dopo la "Gavetta" fatta di fiction televisive e piccoli ruoli in film, nel 2008 è co-protagonista degli spot Fastweb con Valentino Rossi e Paolo Cevoli. Nel 2009 viene scelto da Pupi Avati per il ruolo di protagonista nel film "Il Figlio più Piccolo" uscito nelle sale il 19 febbraio 2010. Grazie al ruolo di "Baldo", vince, sempre nel 2010, la menzione speciale al Nastro d'argento e il Globo D'Oro come miglior attore esordiente. Partecipa successivamente al film "20 sigarette" di Aureliano Amadei (vincitore della sezione "controcampo" a Venezia 67) ed è co-protagonista di "Cacao" di Luca Rea. Ma il 2011 si rivela un anno ancora più importante. A Febbraio 2011 viene presentato alla stampa "Omero Bello-di-nonna", cortometraggio inserito nel progetto "perFiducia" prodotto da CastaDiva e Banca Intesa e diretto da Marco Chiarini. L'incontro con Chiarini si rivela estremamente fruttifero : "Omero" infatti risulta essere tra i migliori corti dell'anno e a Marzo, nella splendida cornice di Cortina, vince il Nastro d'argento 2011 come miglior attore di cortometraggi, portando così a due consecutivi i riconoscimenti avuti dal Sngci.
Da marzo è nel cast della settima stagione di R.I.S, alle prese col suo primo vero ruolo da cattivo. Nel 2012 partecipa come inviato speciale alla prima edizione del programma "Volo in diretta", in onda in diretta in seconda serata su rai tre, incontrando enormi personalità della cultura e dello spettacolo e diventando "motivatore", chiudendo ogni intervista con un breve monologo che incitava lo spettatore a spegnere la televisione e vivere appieno la vita. Nel 2013 debutta alla regia e alla scrittura teatrale con lo spettacolo "Sangue impazzito - le prime 24 ore da mito di John Belushi" prodotto dal Teatro Franco Parenti, ottenendo un inaspettato successo di pubblico e di critica. Nello stesso periodo è nelle sale con "Studio Illegale" di Umberto Carteni, di cui è coprotagonista. Nel 2014 è testimonial mondiale del nuovo modello di Evoque della Range Rover ed è, come sceneggiatore e attore del corto "Bella di Papà" con la regia di Enzo Piglionica, finalista ai nastri d'argento per il cortometraggio.