Schede primarie

Claudia Gerini nasce il 18 dicembre 1971 a Roma, nel quartiere di San Giovanni, da genitori di professione impiegati. Fin da piccola si diverte ad allestire spettacolini con le amiche, negli stabilimenti balneari di Ostia Lido. A tredici anni decide di iscriversi al concorso di Miss Tenneager. Si allena tra le mura domestiche, cantando e ballando su un pezzo di Chaka-Khan, sotto l’occhio vigile di mamma Tania: la sua tenacia verrà premiata con il primo posto, ex-equo con un’altra coetanea. Inizia, poi, a studiare danza presso lo IALS.
Frequenta brillantemente il liceo classico e nel frattempo entra a far parte di un’agenzia pubblicitaria che la ingaggia in spot per importanti marchi come Piaggio, Baci Perugina e Schweppes. Nel 1987 esordisce come attrice al cinema nel ruolo della figlia di Lino Banfi e Laura Antonelli, nella commedia “Roba da Ricchi” (di Sergio Corbucci). Ormai diciannovenne Claudia si fa notare nei succinti abitini di “Non è la Rai”, celebre girls-show di quegli anni ideato da Gianni Boncompagni. Il programma televisivo tuttavia sta stretto a Claudia che, dopo tre mesi, lascia Mediaset per dividersi tra i corsi di sociologia e la recitazione. Vola a Parigi per imparare la lingua e per girare alcune produzioni francesi che la porteranno persino in Cambogia.
Torna nel paese natale e viene scritturata da Francesco Apolloni nello spettacolo “Angelo e Beatrice”, tenutosi al Teatro Colosseo di Roma. Quella sera, tra gli spettatori in platea c’è anche Carlo Verdone (da sempre suo idolo) che, entusiasmato dal carisma della giovane Claudia Gerini, la chiama per dirigerla in quello che si rivelerà un grande successo: “Viaggi di Nozze”. Nella spassosa pellicola a episodi, Claudia esibisce le sue attitudini comiche, incarnando la coatta neo-sposina Jessica che si scatena a “farlo strano” assieme al marito burino, impersonato dallo stesso Carlo Verdone.
Nel 1996 interpreta la sensuale cameriera che intona canzoni pop, in “Sono pazzo di Iris Blond”, sempre di Verdone. Dodici mesi più tardi, gestisce un negozio di animali con Leonardo Pieraccioni, in “Fuochi d’artificio”.
Continua a viaggiare per il mondo trovandosi sui set di numerosi film: il 2003 vede Claudia Gerini alla conduzione del Festival di Sanremo, al fianco di Pippo Baudo e Serena Autieri. Dopo aver con successo interpretato commedie, si dedica ad approfondire e a interpretare film con una vena più drammatica, riuscendo a essere una splendida Elsa nel film “Non ti muovere” di Sergio Castellitto; nel 2004 si cimenta nella consorte di Ponzio Pilato, ne “La passione di Cristo” di Mel Gibson. Successivamente la troviamo accanto a “La sconosciuta” di Giuseppe Tornatore e nella dark comedy “Nero Bifamiliare”, del compagno Federico Zampaglione, regista e leader del gruppo musicale Tiromancino. Nel 2008 si cala, nuovamente, nei rozzi panni della strampalata Jessica, in “Grande, grosso e Verdone” ed è ospite del Bellevue Hotel in “Aspettando il sole”.
Claudia Gerini è madre di una bambina, Rosa (nata il 22 maggio 2004), avuta dall’ex marito Alessandro Enginoli, manager finanziario.
Tra i suoi ultimi lavori cinematografici ricordiamo “Ex” (2009, di Fausto Brizzi, con Alessandro Gassman), e “Diverso da chi?” (2009, di Umberto Carteni, con Luca Argentero e Filippo Nigro).