Schede primarie

Vincitrice del Tony e del British Academy of Film and Television Arts (BAFTA) e per quattro volte nominata per il Golden Globe, SCARLETT JOHANSSON (DeeAnna Moran) ha dato prova di essere una delle più talentuose giovani attrici di Hollywood. Fra i suoi ultimi lavori vanno citati "Avengers: Age of Ultron" e l'action thriller di Luc Besson "Lucy". Ha anche affiancato Chris Evans in "Captain America: The Winter Soldier" e "Captain America: Civil War" della Marvel e lavorato per Jonathan Glazer sul film "Under the Skin". Johansson ha prestato la sua voce per l'acclamata pellicola di Spike Jonze "Lei - Her", nel quale è la voce del sistema operativo Samantha: per questo ruolo ha vinto il premio di Miglior Attrice al Festa del Cinema di Roma. La Johansson ha doppiato il pitone Kaa nel adattamento della Walt Disney Pictures di "Il Libro della Giungla - The Jungle Book" di Jon Favreau, uscito nei cinema nell'aprile 2016.
Nel 2003, Johansson ha ottenuto entusiasmanti critiche unite all'Upstream Prize per Migliore Attrice al Festival del Cinema di Venezia per il suo ruolo interpretato al fianco di Bill Murray in "Lost in Translation - L'Amore Tradotto", l'apprezzato secondo film della regista Sofia Coppola. Ha anche vinto un Tony per il suo debutto a Broadway con il testo di Arthur Miller "Uno sguardo dal ponte", interpretato insieme a Liev Schreiber. Nel 2013 è tornata a Broadway per il ruolo di Maggie in "La gatta sul tetto che scotta" di Tenessee Williams. All'età di 12 anni Johansson ha riscosso grande attenzione per la sua performance nei panni di Grace Maclean, l'adolescente traumatizzata da un incidente a cavallo nel film di Robert Redford "L'uomo che sussurrava ai cavalli - The Horse Whisperer". Ha poi proseguito lavorando nella pellicola di Terry Zwigoff "Ghost World", per vincere il Premio per Miglior Attrice Non Protagonista della Toronto Film Critics Association. Johansson ha anche lavorato nei film dei Fratelli Coen "L'uomo che non c'era - The Man Who Wasn't There", con Billy Bob Thornton and Frances McDormand e "Ave, Cesare!", con George Clooney. Fra le sue altre esperienze cinematografiche ci sono "Chef - La ricetta perfetta" di Jon Favreau, "The Avengers"; "Don Jon", con Joseph Gordon-Levitt; "Hitchcock" insieme ad Anthony Hopkins; "La mia vita è uno zoo - We Bought a Zoo" per Cameron Crowe; il grande successo al botteghino "Iron Man 2"; il film di Paul e Chris Weitz "In Good Company"; "Una canzone per Bobby Long - A Love Song for Bobby Long", al fianco di John Travolta, che le ha portato una nomination ai Golden Globe e "Match Point" di Woody Allen, con cui è arrivata la quarta nomination consecutiva ai Golden Globe in tre anni. Altri film sono stati "La verità è che non gli piaci abbastanza - He's Just Not That Into You", "Vicky Cristina Barcelona", "L'altra donna del Re - The Other Boleyn Girl", "The Spirit" e "Il diario di una Tata - The Nanny Diaries". Altri titoli che vedono come protagonista la Johansson sono "La ragazza con l'orecchino di perla - Girl with a Pearl Earring", con Colin Firth; "The Island", con Ewan McGregor; "Black Dahlia" di Brian De Palma; "The Prestige" di Christopher Nolan; la commedia di Rob Reiner "Genitori Cercasi - North"; il thriller "La giusta causa - Just Cause", con Sean Connery e Laurence Fishburne; e il ruolo mozzafiato interpretato all'età di 10 anni nel film "Manny & Lo", con cui ha ottenuto la nomination per un Independent Spirit Award come Migliore Attrice. Originaria di New York, Johansson ha fatto il suo debutto sulle scene a otto anni nella produzione teatrale di "Sophistry", con Ethan Hawke, al New York's Playwrights Horizons.