Schede primarie

Ghini inizia a lavorare in teatro verso la fine degli anni 70 dove recita per registi del calibro Giorgio Strehler, Franco Zeffirelli, Giuseppe Patroni Griffi e Gabriele Lavia. "C'era una volta la legge" per la regia di Stelvio Massi è il suo primo film per il cinema. Nel 1984 il suo secondo film è "Segreti segreti" di Giuseppe Bertolucci e nel 1988 recita nella commedia "Compagni di scuola" di Carlo Verdone. Nello stesso anno è al fianco di Stefania Sandrelli e Antonio Banderas nel film tv "La sposa era bellissima". Lavora contemporaneamente come doppiatore, prestando la voce a numerosi attori di Hollywood, come ad esempio Nicolas Cage in "Via da Las Vegas" (1995). Nel 1994 recita nella pellicola d'esordio di Paolo Virzì, "La bella vita", regista con il quale lavorerà anche nel 2007 in "Tutta la vita davanti". "Senza pelle" di Alessandro D'Alatri, "Celluloide" (1996) di Carlo Lizzani, "La tregua" (1997) di Francesco Rosi e "Un tè con Mussolini" (1999) di Franco Zeffirelli sono film che mostrano al pubblico un Massimo Ghini completo e versatile che inizia a ottenere, con la pellicola di Rosi, i primi riconoscimenti internazionali. Dai primi anni del 2000 è protagonista di numerose produzioni televisive tra le quali: "Giovanni XXIII" (2002), "Edda Ciano" (2005), entrambi per la regia di Giorgio Capitani, "Piper" (2006) di Carlo Vanzina, "Raccontami" (2006) di Riccardo Donna e Tiziana Aristarco, "Sui tuoi passi" (2008) di Paolo Bianchini, "Gli ultimi del paradiso" (2010) regia di Luciano Mannuzzi e La catturandi (2015) regia di Fabrizio Costa. Duraturo è anche il sodalizio con Neri Parenti per il quale ha recitato in vari film: "Natale a Miami" (2005), "Natale a New York" (2006), "Natale a Rio" (2008), "Natale a Beverly Hills" (2009), "Natale in Sudafrica" (2010) e "Vacanze ai Caraibi" (2015).