Schede primarie

Attore, regista e sceneggiatore italiano, Libero De Rienzo si appassiona alla recitazione seguendo il padre aiuto regista di Citto Maselli. Recita nei due film di Marco Ponti: SANTA MARADONA (2001), grazie al quale riscuote fama e apprezzamenti e vince il David di Donatello 2002, come miglior attore esordiente, e A/R ANDATA + RITORNO (2004), in cui è protagonista insieme a Vanessa Incontrada. Si cimenta anche come sceneggiatore, regista e attore con la pellicola SANGUE - LA MORTE NON ESISTE con cui ottiene anche dei riconoscimenti. Lavora anche in MILANO-PALERMO: IL RITORNO, regia di Claudio Fragasso (2007); Fortapàsc, regia di Marco Risi (2009), in cui è protagonista nel ruolo del giornalista ucciso dalla camorra Giancarlo Siani; LE ULTIME 56 ORE, regia di Claudio Fragasso (2010); TUTTI AL MARE, regia di Matteo Cerami (2011); LA KRYPTONITE NELLA BORSA, regia di Ivan Cotroneo (2011); MIELE, regia di Valeria Golino (2013); SMETTO QUANDO VOGLIO, regia di Sydney Sibilia (2014) e HO UCCISO NAPOLEONE di Giorgia Farina (2015). Partecipa ad alcune produzioni televisive, tra cui il film tv PIÙ LEGGERO NON BASTA (1999), regia di Elisabetta Lodoli, le miniserie tv NASSIRIYA - PER NON DIMENTICARE (2007), regia di Michele Soavi; ALDO MORO - IL PRESIDENTE, regia di Gianluca Maria Tavarelli (2008); CACCIA AL RE - LA NARCOTICI, regia di Michele Soavi (2011).