Schede primarie

Vincent Cassel è un attore celebre e prolifico, rinomato per la sue scelte coraggiose e per la pienezza con cui incarna i suoi personaggi spesso estremi.
Recentemente Cassel è stato protagonista, al fianco di Natalie Portman e Mila Kunis, di "Cigno nero" di Darren Aronofsky, un thriller soprannaturale ambientato nel mondo della danza. Il film ha ricevuto candidature come Miglior Film ai Golden Globe, al Critic's Choice Award e agli Independent Spirit Awards oltre che la nomination per il 'Miglior Cast' dello Screen Actors Guild.
Cassel è stato il protagonista di "Nemico pubblico N°1- L'istinto di morte" e di "Nemico pubblico N°1- L'ora della fuga" di Jean-Francois Richet. Il film in due parti racconta la storia di Jacques Mesrine, il più famigerato bandito di Francia durante gli anni '70. Acclamato dalla critica mondiale, il film ha avuto grande successo in Francia, raccogliendo dieci candidature al premio più prestigioso di Francia, il César, e vincendo poi nelle categorie Miglior Attore Protagonista e Miglior Film. Cassel ha vinto il premio come Miglior Attore Protagonista ai Premi Lumiere, all' Etoile D'Or e al Tokyo International Film Festival per la sua performance.
In Francia, Cassel è stato recentemente protagonista al fianco di Olivier Bartélémy in "Our day will come", il primo film di Romain Gavras, che ha anche prodotto. Il film ha debuttato in Nord America al Toronto International Film Festival nel 2010. Cassel ha da interpretato "Il monaco" di Dominik Moll.
Cassel ha iniziato la sua carriera in Francia nel 1988 con piccoli ruoli per la televisione e il cinema. Nel 1995, si è fatto notare nel film "L'odio" di Mathieu Kassovitz, molto apprezzato dalla critica, interpretando un giovane tormentato dell'estrema e più degradata periferia parigina. In quell' occasione Cassel ha ricevuto la sua prima candidature ai César come Miglior Attore Protagonista e Miglior Attore Emergente. In seguito a questo clamoroso successo, Cassel è apparso in oltre venticinque film in Francia e negli USA. Particolarmente degni di nota, fra i suoi film francesi sono "L'Appartamento" di Gilles Mimouni, "Irréversible" di Gaspar Noe, "Dobermann" di Jan Kounen, e "Sulle mie labbra" di Jacques Audiard, per il quale ha ricevuto la sua terza candidatura ai César. Cassel ha interpretato molti film in lingua inglese, come "Jefferson In Paris" di James Ivory, "Elizabeth" di Shekhar Kapur, "Giovanna d'Arco" di Luc Besson, "I Fiumi di porpora" di Mathieu Kassovitz, "Il patto dei lupi" di Christophe Gan, "The reckoning - Istinti criminali" di Paul McGuigan, "Renegade" di Jan Kounen, "Derailed - attrazione letale" di Mikael Håfström e "La promessa dell'assassino" di David Cronenberg. Cassel è stato anche co-protagonista di "Ocean's Twelve" di Stephen Soderbergh e ha poi ripreso il ruolo in "Ocean's Thirteen" sempre per la regia di Soderbergh. Sempre in lingua inglese ha interpretato il ruolo del Re di Strongcliff nel film di Matteo Garrone "Il racconto dei racconti".
Dall'altra parte della macchina da presa, Cassel dirige una società di produzione, la 120 Films. Costituita nel 1997, ha sviluppato e prodotto Shabbat Night Fever, Irréversible, Renegade, Secret Agents Secrets, Sheitan, Nemico pubblico N°1- L'istinto di morte e di Nemico pubblico N°1- L'ora della fuga.
Cassel è il volto del profumo La Nuit de l'Homme di Yves Saint Laurent, lanciato in tutto il mondo nel Marzo 2009. Cassel e la sua famiglia si dividono tra Parigi, Londra, Roma e Rio de Janeiro.