Schede primarie

MICHAEL SHANNON è un attore già candidato all'Oscar e al Golden Globe. Ha ricevuto la sua nomination agli Oscar per la sua interpretazione in "Revolutionary Road", diretto da Sam Mendes, con Leonardo DiCaprio, Kate Winslet e Kathy Bates. Per la sua interpretazione in "99 Homes" di Ramin Bahrani, accanto a Andrew Garfield, è stato candidato a Golden Globe, Screen Actors Guild, Critics' Choice, Gotham Independent Film e Spirit Awards. Shannon ha girato "Salt and Fire" di Werner Herzog, insieme a Gael García Bernal e Veronica Ferres; e "Pottersville" di Seth Hendrickson, con Adam Scott. Altri suoi film che sono stati presentati in anteprima mondiale al Sundance Film Festival 2016: "Complete Unknown" di Joshua Marston, con Rachel Weisz, e "Frank & Lola" dello sceneggiatore e regista Matthew M. Ross, nel quale Shannon recita il ruolo del protagonista accanto a Imogen Poots. Inoltre, "Wolves" di Bart Freundlich, nel quale Shannon recita al fianco di Carla Gugino, è stato presentato in anteprima mondiale al Tribeca Film Festival del 2016. La collaborazione con lo sceneggiatore e regista Jeff Nichols, ha prodotto, dopo "Shotgun Stories", i film "Take Shelter" (per il quale Shannon ha ricevuto una nomination all'Independent Spirit Award per miglior attore); "Mud"; e "Midnight Special". Tra i suoi tanti crediti cinematografici ricordiamo: "Elvis & Nixon" di Liza Johnson, nel quale ha interpretato l'icona musicale Elvis Presley, e "Return"; "Sballati per le feste" di Jonathan Levine; "Freeheld - amore, giustizia, uguaglianza" di Peter Sollett; "The Harvest" di John McNaughton; "Young Ones" di Jake Paltrow; "L'uomo d'acciaio" e "Batman v Superman: Dawn of Justice" di Zack Snyder; "The Iceman" di Ariel Vromen; "Senza freni" di David Koepp; "Machine Gun Preacher" di Marc Forster; "The Runaways" di Floria Sigismondi; "My Son, My Son, What Have Ye Done" e "Il cattivo tenente - Ultima chiamata New Orleans" di Werner Herzog; "Onora il padre e la madre" di Sidney Lumet; "World Trade Center" di Oliver Stone; "Bug - La paranoia è contagiosa" di William Friedkin; "8 Mile" e "Le regole del gioco" di Curtis Hanson; "Bad Boys II" e "Pearl Harbor" di Michael Bay; "Vanilla Sky" di Cameron Crowe; "A morte Hollywood" di John Waters; "The Missing Person" di Noah Buschel; e "Gli ostacoli del cuore" di Shana Feste. I crediti televisivi di Shannon includono tutte e cinque le stagioni della serie della HBO "Boardwalk Empire - L'impero del crimine", per la quale ha condiviso per due volte con i suoi colleghi del cast lo Screen Actors Guild Award per Straordinaria Performance di un Ensemble in una Serie Drammatica. L'attore mantiene un forte legame con il teatro, calcando i palcoscenici di tutto il mondo. Ad aprile 2016 è tornato a Broadway per recitare accanto a Jessica Lange, Gabriel Byrne e John Gallagher, Jr. in "Lungo viaggio verso la notte", opera teatrale di Eugene O'Neill del 1956. Per la sua interpretazione, Shannon ha vinto un Drama Desk e un Outer Critics Circle Award, ed è stato candidato a un Tony. Shannon è cresciuto a Lexington, Kentucky, e ha cominciato la sua carriera teatrale professionale a Chicago, Illinois.