Schede primarie

Jake Gyllenhaal, ha già ricevuto la nomination agli Oscar® e si è affermato come uno dei più bravi attori della sua generazione, con una varietà di ruoli emozionanti e fisicamente impegnativi.
Il lavoro più recente di Gyllenhaal è "Lo sciacallo - Nightcrawler", di Dan Gilroy, in cui si è espresso con una performance coraggiosa e tra le più apprezzate della sua carriera. Nel film interpreta un eccentrico solitario, che trova la sua strada come giornalista investigativo senza scrupoli, capace di non fermarsi davanti a nulla pur di ottenere il suo scoop. Il film è valso a Gyllenhaal le nominations ai BAFTA, ai Golden Globe, ai SAG, al Critics Choice e agli Independent Spirit Award e anche la nomination come Miglior Attore del 2014 da parte di numerosi gruppi di critici.
A gennaio 2015 Gyllenhaal ha debuttato a Broadway nello spettacolo "Constellations" di Nick Payne, che ha ricevuto immediatamente critiche entusiastiche. L’attore aveva già lavorato a teatro , recitando in "If There Is I Haven't Found It Yet", della Roundabout Theatre Company, ruolo per cui aveva ricevuto nominations sia al Drama
League che ai Lucille Lortel Awards. Sul palcoscenico ha esordito in "This is Our Youth", di Kenneth Lonergan, per cui Jake ha vinto un Evening Standard Theater Award come Outstanding Newcomer.
Gyllenhaal ha lavorato con alcuni dei più prestigiosi registi di Hollywood, variando da
grandi produzioni a film indipendenti. Gyllenhaal ha inoltre ricevuto una nomination agli
Oscar® e ha vinto un BAFTA come Miglior Attore non Protagonista, per il suo ruolo nel
classico di Ang Lee, "I segreti di Brokeback Mountain".
Tra i suoi lavori troviamo "Tolleranza zero", che è stato nella lista dei 10 film migliori del
2012 per molti critici; l’acclamato "Enemy" di Dennis Villeneuve; il cult "Donnie Darko" di Richard Kelly; "Brothers" di Jim Sheridan; "Zodiac" di David Fincher; "Jarhead" di Sam Mendes; "Proof-La prova" di John Madden; "The Good Girl" di Miguel Arteta; "Moonlight Mile-Voglia di ricominciare" di Brad Silberling; "Lovely and Amazing" di Nicole Holofcener; "Cielo d’ottobre" di Joe Johnston e "Amore e altri rimedi" di Ed Zwick, che gli è valso una nomination ai Golden Globe.
Dopo aver lavorato in "Accidental Love", Gyllenhaal ha partecipato al film "Everest" di Baltasar Kormákur, al fianco di Josh Brolin e Jason Clarke. Il film è basato sulla storia vera del tragico disastro avvenuto sul Monte Everest nel 1996. Poi reciterà nel film drammatico sulla boxe "Southpaw" di Antoine Fuqua per la Weinstein Company, che debutterà in America il 31 luglio. La storia segue le vicende di un pugile professionista (Gyllenhaal) nel suo cammino verso la vetta e nella sua lotta per mantenere intatta la carriera mentre tutto il resto nella sua vita sta cadendo a pezzi.
Gyllenhaal reciterà anche nel nuovo film di Jean-Marc Vallee "Demolition", della Fox
Searchlight con Naomi Watts e Chris Cooper.