Schede primarie

Inizia a lavorare nel mondo dello spettacolo facendo cabaret, teatro e il prestigiatore a Napoli. Successivamente lascia gli studi e decide di dedicarsi all'attività di attore, e così si trasferisce a Roma.
Ha girato molte serie televisive da protagonista, tra cui "Butta la luna", regia di Vittorio Sindoni, su Rai 1; "L'ispettore Coliandro", regia dei Manetti Bros., e "Il Capitano", su Rai 2. Nel 2009 ha condotto, insieme a Elena Di Cioccio, il programma Stracult, sempre su Rai 2.
Nel 2005 ha recitato da protagonista nel film, di cui ha scritto la sceneggiatura, "Piano 17", regia dei Manetti Bros. Gli altri suoi lavori per il grande schermo sono "South Kensington", regia di Carlo Vanzina, in cui ha il suo primo ruolo da protagonista in una produzione cinematografica, "Paz!" e "Amatemi", entrambi diretti da Renato De Maria, "Dillo con parole mie", regia di Daniele Luchetti, e "L'uomo perfetto", regia di Luca Lucini.
Nel 2006 è a teatro con "Gino non si tocca più", commedia da lui scritta e diretta insieme a Gianluca Ansanelli, in cui recita assieme a Enrico Silvestrin, Martina Colombari, Francesco Eleuteri e Dino Abbrescia.
Nel 2010 presta la voce al bandito Flynn Rider nel film "Rapunzel - L'intreccio della torre". Nel 2011 partecipa assieme a Francesca Inaudi al videoclip del brano "Il mio secondo tempo" di Max Pezzali.
Il 25 febbraio 2011 esce il suo primo romanzo, "Un bravo ragazzo". Storia di un giovane prestigiatore, erotomane, dislessico e disadattato, con la prefazione di Carlo Lucarelli.
Nella primavera 2011 Morelli torna in televisione con due serie televisive, "Baciati dall'Amore" su Canale 5 e "La donna della domenica" su Rai 1, quest'ultima remake dell'omonimo film diretto nel 1975 da Luigi Comencini, in cui Morelli veste i panni che furono di Marcello Mastroianni. Nel marzo dello stesso anno è inoltre conduttore di Lady Burlesque, talent show di Sky Uno dedicato al burlesque. Il 5 febbraio 2013 esce il suo secondo romanzo, "7 ore per farti innamorare". Nel 2015 è nel cast di "Poli opposti" di Max Croci.