Schede primarie

Alessandro Siani, napoletano classe ’75, è un attore comico che da dieci anni si divide tra teatro, cinema e televisione. Il suo debutto avviene al Tunnel cabaret di Napoli. Si fa conoscere in tv partecipando a numerose trasmissioni comiche del circuito campano, prima di approdare sugli schermi italiani nel 2002 con la conduzione su Rai Due di "Bulldozer" al fianco di Dario Vergassola e Federica Panicucci.
Nel 2003, arriva sui palchi teatrali di tutt’Italia "Fiesta", un grande successo che culmina nel 2004 all’Arena Flegrea con lo spettacolo "Tienimi presente", un trionfo di presenze con oltre 12.000 spettatori.
Nel 2006 il suo primo film da protagonista con "Ti lascio perché ti amo troppo", un film di Francesco Ranieri Martinotti, in cui Siani è anche autore. Nello stesso anno è tra i protagonisti di "Natale a New York", di Neri Parenti. Nel 2007, ritorna a Napoli, allo stadio San Paolo, con il suo nuovo lavoro teatrale, "Per Tutti", con il quale ottiene uno strepitoso riscontro di pubblico con 25.000 presenze in un’unica data. Nello stesso anno conduce "Tribbù" con Serena Dandini. Al cinema torna a essere diretto da Neri Parenti in "Natale in crociera". Con questo lavoro vince il Biglietto d’Oro e il premio Internazionale Cartoon on the bay come personaggio maschile.
Nel 2008 il secondo film "La seconda volta non si scorda mai" diretto sempre da Martinotti. Nel 2010 esce anche il suo primo libro, "Un napoletano come me", edito da Rizzoli. E’ al cinema che Alessandro ottiene la definitiva consacrazione con il ruolo di protagonista accanto a Claudio Bisio in "Benvenuti al Sud" di Luca Miniero. Un percorso tracciato che è continuato nella stagione successiva, grazie al sequel della pellicola, "Benvenuti al Nord", che ha bissato il successo del precedente. A ottobre 2011 è a fianco di Fabio De Luigi, nel film "La peggiore settimana della mia vita" di Alessandro Genovesi.
Alla fine del 2011 ha debuttato con il nuovo spettacolo "Sono in zona", che ha registrato il sold out nei più prestigiosi teatri italiani. Nello stesso anno, la casa editrice Mondadori pubblica il suo nuovo libro, dal titolo "Non si direbbe che sei napoletano", che diventa un Best Sellers . A febbraio partecipa come ospite a San Remo. Il 31 marzo 2012, per la prima volta nella storia del teatro Sistina, Siani va in scena con 3 spettacoli nello stesso giorno, con l’ultima replica che ha avuto inizio a mezzanotte.
Il 5 dicembre 2012, riceve a Sorrento - all’interno delle Giornate Professionali del Cinema - il quarto biglietto d’oro per il miglior incasso della stagione di "Benvenuti al Nord" (i precedenti biglietti d’oro erano stati ritirati per Natale a New York, Natale in crociera e Benvenuti al Sud).
Il 14 febbraio 2013, è uscito "Il Principe abusivo", che ha sbancato il botteghino sfiorando quota 15 milioni di euro.
Nel novembre 2013 è uscito in libreria per Mondadori, "L’Italia Abusiva", viaggio semiserio sull’abusivismo italiano.
Dall’estate 2013 fino ai primi mesi del 2014 ha girato l’Italia con il suo spettacolo "Sono In Zona Show", registrando ovunque il soldout.
Il 1°gennaio 2015, esce nelle sale il secondo film da regista “Si accettano miracoli” prodotto da Cattleya e Rai Cinema e distribuito da 01 Distribution, ed esattamente due anni dopo, il 1° gennaio 2017, esce con la stessa formula produttiva "Mister Felicità", che al fianco di Siani attore-regista, vede Diego Abatantuono e Carla Signoris.