Schede primarie

DWAYNE JOHNSON ha consolidato la sua fama ottenendo successi televisivi e cinematografici incredibili, incassando oltre 2 miliardi di dollari presso i botteghini di tutto il mondo.
La sua agenda già fitta di impegni, non mostra alcun segno di rallentamento, e annovera una sfilza di film per le sale nel 2015. Oltre a "Fast & Furious 7", appare nel film evento "San Andreas", per la Warner Bros. Pictures, dove interpreta un pilota di elicotteri specializzato in ricerca e salvataggio che intraprende un pericoloso viaggio attraverso la California per trarre in salvo la figlia a seguito di un devastante terremoto. Altri titoli dell'anno: "Central Intelligence", l'adattamento per il grande schermo di "Bay Watch"; così come "The Janson Directive", per la Universal Pictures. Quest'anno Johnson parteciperà anche alla transizione al piccolo schermo di "Ballers" la serie della HBO, diretta da Peter Berg, incentrata sulla vita privata e sportiva di un gruppo di giocatori di football.
I crediti cinematografici più recenti di Johnson includono "Hercules – Il Guerriero", diretto da Brett Ratner, dove l’attore interpreta il ruolo del titolo; il thriller drammatico "Snitch – L’infiltrato", la storia di un padre sotto copertura della DEA, che si infiltra in una grossa organizzazione internazionale dedita al traffico di stupefacenti per scagionare suo figlio, arrestato dopo esser stato incastrato nel giro di droga; il fumetto d’ azione e avventura "G.I. Joe: La Vendetta", il secondo capitolo della saga, al fianco di Bruce Willis e Channing Tatum; il film drammatico indipendente "Empire State", con Liam Hemsworth ed Emma Roberts; "Pain & Gain – Muscoli e Denaro", al fianco di Mark Wahlberg, ed i più recenti capitoli della saga di ‘Fast & Furious’, Fast & Furious 5 e Fast & Furious 6 che hanno incassato 1,4 miliardi dollari a livello globale.
Tra i vari film che compongono la grande lista di lavori dell’attore ricordiamo: "Planet 51"; "Agente Smart: Casino Totale"; "Viaggio nell’Isola Misteriosa", un successo a livello mondiale, che ha incassato oltre 325 milioni di dollari in tutto il mondo; "Be Cool", il sequel della MGM di Get Shorty, al fianco di John Travolta, Uma Thurman e Vince Vaughn; il remake del 2004 di "Un Duro per La Legge" e "Il Tesoro dell’Amazzonia", un’ action-comedy diretta da Peter Berg molto acclamata dalla critica, in cui recitano anche Seann William Scott, Rosario Dawson e Christopher Walken.
Johnson ha ottenuto grande successo di critica e riconoscimenti per la sua gamma e diversità di ruoli. Nel 2008, Entertainment Weekly lo ha annoverato nella “A-list di Hollywood”, accanto a Robert Downey, Jr., Ellen Page, James McAvoy e Amy Adams.
Il suo amore per la recitazione unito al suo desiderio di diversificarsi lo hanno spinto ad apparire in Saturday Night Live nel Marzo del 2000, sorprendendo molte persone con la sua comicità che ha fatto ottenere allo show gli ascolti più alti dell’anno. Johnson successivamente è stato scritturato da Stephen Sommers per una parte in "La Mummia – Il Ritorno", che ha incassato oltre 400 milioni di dollari in tutto il mondo. Il suo personaggio è stato talmente ben accolto dai dirigenti della Universal Pictures durante i dailies, che hanno immediatamente pianificato un film sul suo personaggio: "Il Re Scorpione", che nel 2002 ha infranto tutti dei record ai box-office come la migliore apertura di tutti i tempi del mese di Aprile.
Nato a San Francisco e cresciuto alle Hawaii, Johnson si è sempre contraddistinto per le sue doti sportive fin dagli anni del liceo quando ha iniziato a giocare a football, ed in seguito è diventato difensore nella squadra degli Hurricanes dell’Università di Miami, dove ha contribuito a far ottenere alla sua squadra il titolo di Campioni Nazionali. Dopo essersi laureato all’università di Miami, Johnson ha seguito le orme di suo padre Rocky Johnson, e di suo nonno High Chief Peter Maivia, entrando nel mondo degli incontri sportivi del World Wrestling Entertainment. Nel corso di sette anni (1996-2003), la sua grande passione per questo sport gli ha permesso di raggiungere una splendida carriera, battendo ogni record di incassi ai botteghini degli stadi degli Stati Uniti, e facendo raggiungere dei risultati senza precedenti in termini di ascolti alla televisione pay-per-view. Il personaggio di ‘The Rock’, che ha creato, è diventato uno dei più carismatici e dinamici che l’industria abbia mai conosciuto. Nel Marzo 2012, Johnson ha fatto un ritorno da record alla WWE, battendo John Cena al XXVIII WrestleMania di Miami.
Non contento di rimanere solo davanti una macchina da presa, Johnson ha scritto un’autobiografia, “The Rock Says,” che ha raggiunto la vetta nella lista dei best seller del New York Times, subito dopo la sua pubblicazione nel Gennaio del 2000.
Nel 2006, Johnson ha creato ‘The Rock Foundation’, la cui missione è quella di “educare, responsabilizzare e motivare i bambini di tutto il mondo attraverso la salute e lo sport”. Da filantropo impegnato, Johnson è l'attuale portavoce nazionale della Campagna Contro il Diabete della Entertainment Industry Foundation. Egli è anche membro del Celebrity Cabinet dell’ American Red Cross e presta servizio come ambasciatore al National Celebrità Wish per conto della Fondazione Make-A-Wish. Nel 2008, la United States Joint Leadership Commission ha conferito a Johnson il prestigioso premio Horizon, che si assegna agli individui nel settore privato che hanno dimostrato notevoli doti di leadership, e fornito delle opportunità ai giovani della nazione.