Schede primarie

Nasce ad Arona nel 1948. Dopo alcuni documentari sul mondo della droga e sui collettivi militanti degli anni ’70, realizza nel 1983 "Amore tossico", film che diventerà un cult per più generazioni, una cruda storia di dipendenza da eroina interpretata da attori non professionisti. Il film viene presentato alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia e vince il Premio speciale nella Sezione De Sica. Ottiene anche il Premio Selezione Speciale al Festival di Valencia e Michela Mioni vince il premio come Migliore interprete femminile al Festival di San Sebastian. Ritorna alla regia quindici anni dopo nel 1998 con "L'odore della notte", tratto da un romanzo di Dido Sacchettoni, costruito su una storia estrema di malavita romana con protagonisti Valerio Mastandrea, Marco Giallini e Giorgio Tirabassi. Anche questo film viene presentato alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia nella sezione Fuori concorso. A maggio del 2015, diciassette anni dopo "L’odore della notte", conclude il montaggio di quello che sarà il suo ultimo film, "Non essere cattivo", presentato fuori concorso alla 72. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia.