Schede primarie

BALTASAR KORMÁKUR (Produttore / Regista) è attore, produttore e regista il cui lavoro spazia tra teatro, cinema e televisione. Nato a Reykjavik, Islanda, si è laureato attore alla Iceland Academy of the Arts nel 1990. Ha immediatamente firmato un contratto con il National Theatre of Iceland, dove ha lavorato come uno dei giovani attori protagonisti, fino al 1997. Durante gli ultimi due anni del suo ingaggio, ha anche diretto diversi lavori ambiziosi, dopo aver prodotto e diretto produzioni teatrali indipendenti, altamente popolari, oltre al suo impegno al National Theatre.
Nel 2000, Kormákur ha scritto, diretto, interpretato e prodotto il film 101 Reykjavík, diventato un successo internazionale vincendo il premio Discovery Award al Toronto International Film Festival. Di conseguenza, Variety lo ha selezionato come uno dei 10 registi da tenere d'occhio, insieme a nomi come Alejandro González Iñárritu, Lukas Moodysson e Christopher Nolan, ed altri artisti emergenti dell'epoca. Subito dopo, Kormákur ha dato vita alla Blueeyes Productions e, da allora si è concentrato sulla scrittura, la produzione e la regia di lungometraggi. I suoi film The Sea, A Little Trip to Heaven, Jar City e Brúðguminn, hanno riscosso un notevole successo in Islanda, oltre ad aver vinto numerosi premi internazionali. Il suo film, The Deep, che cattura paurosamente la tragica storia vera di un sopravvissuto al ribaltamento della barca al largo delle coste ghiacciate Islandesi, è stato presentato in anteprima al Toronto International Film Festival del 2012. Il film è diventato ufficialmente candidato all'Oscar® nella categoria Film Stranieri. E' uscito nel suo paese il 21 Settembre del 2012, riuscendo ad incassare oltre il 50% del box-office nazionale in quel weekend, e finendo per raggiungere il record di 11 Edda Award.
Dal 2008, Kormákur ha diretto altri due film negli U.S.A: Inhale, un film indipendente prodotto dalla 26 Films di Los Angeles, interpretato da Dermot Mulroney, Diane Kruger e Sam Shepard, distribuito nell'Ottobre del 2010. Contraband, con Mark Wahlberg, Ben Foster e Kate Beckinsale, piazzatosi al primo posto ai botteghini statunitensi durante il weekend di apertura, nel Gennaio 2012. Il film, prodotto dalla Working Title Films e Universal, è un remake di Reykjavik-Rotterdam di Óskar Jónasson, scritto da Arnaldur Indridason. Kormákur ne è stato il protagonista e produttore assieme ad Agnes Johansen, con la Blueeyes Productions. Il suo ultimo film americano, "Cani Sciolti" (2 Guns) una commedia d'azione interpretata da Denzel Washington e Wahlberg, al fianco di Paula Patton, Bill Paxton e Edward James Olmos, è volato al primo posto dei box office durante il suo week-end di apertura, e ha incassato più di 131.000.000 di dollari in tutto il mondo.
Kormákur dirigerà l'imminente Viking, un film d'azione ed avventura ad alto budget, ambientato nel mondo dei famosi guerrieri Norvegesi, che verrà girato in Islanda. Sarà inoltre l'autore ed il regista di un crime-thriller basato sugli eventi che hanno ispirato il film del 2013 di Filipino, On the Job, che Scott Stuber produrrà per la Universal Pictures. Kormákur ha opzionato il libro islandese di successo, "Independent People" - grazie al quale l'autore Halldór Laxness ha vinto il premio Nobel - per realizzarne la trasposizione cinematografica; e produrrà il remake Americano di Jar City, insieme al CEO di Lava Bear Films, David Linde. Ha inoltre prodotto il dramma Islandese Fúsi Virgin Mountain per la regia dell'acclamato film maker islandese Dagur Kári.
Inoltre, Kormákur è anche partner della CCP Games, leader mondiale indipendente nello sviluppo di giochi multiplayer, con l'idea di portare il gioco EVE Online, in televisione. La nuova serie prenderà ispirazione dai milioni di persone che hanno lasciato il segno nell'universo EVE, tramite le storie pubblicate sul sito Web truestories.eveonline.com.
Gli RVK Studios (ex Blueeyes Productions) di Kormákur, in collaborazione con CCP Games, creerà un'idea originale ed una storia ambientata nell'universo EVE, una storia futura di società rivali intrappolate oltre un tunnel, in un mondo fantascientifico distopico.
Tutti i film di Kormákur, sono stati prodotti dagli RVK Studios (già Blueeyes Productions), che di recente si occupa anche di progetti televisivi, in collaborazione con Dadi Einarsson ed il team Islandese della compagnia di effetti visivi Framestore.