Schede primarie

La sua prima chance la ottenne grazie ad Alejandro Amenábar, che gli propose un ruolo nella sua opera prima, "Tesis" (1996). Per questa parte ottenne un Premio Goya per il migliore attore. Ha partecipato in numerosi film quali "Apri gli occhi" (sempre Alejandro Amenábar, 1997), "Los amantes del círculo polar" (Julio Medem, 1998), "El arte de morir" (Álvaro Fernández Armero, 1999), "Capitani d'aprile" (Maria de Medeiros, 1999) e "La mala educación" (Pedro Almodóvar, 2004). Ha inoltre partecipato a diversi film indipendenti, inclusi il cortometraggio "Pasaia" (1996), per il quale vinse il premio di Miglior Attore all'Elche Film Festival. Più di recente è stato tra gli interpreti di "La notte che mia madre ammazzò mio padre" (2016) di Inés Paris.