Schede primarie

L'attore danese Fares Fares nasce a Beirut nel 1973 e si diploma alla Scuola di teatro di Wendelsberg. La versatilità del suo straordinario talento sia per le storie comiche sia per quelle drammatiche permette a Fares di spaziare in un'enorme gamma di ruoli. Esordisce nel cinema nel 2000 con il film FÖRE STORMEN (BEFORE THE STORM) subito seguito da un indimenticabile ruolo da protagonista nel lungometraggio svedese JALLA! JALLA! (2000), diretto dal fratello di Fares, Josef Fares. I due fratelli proseguono la loro collaborazione con i film di Josef KOPS (2003) e ZOZO (2005). Fares lavora anche con il regista danese Simon Staho in BANG BANG ORANGUTANG (2005) e nel film acclamato dalla critica DAG OCH NATT (DAY AND NIGHT) (2004), che ottiene un premio per il Migliore cast al Chicago International Film Festival. Nel 2010, Fares interpreta il film campione di incassi di Daniel Espinosa SNABBA CASH (EASY MONEY) (2010) e il suo sequel SNABBA CASH II (EASY MONEY II: HARD TO KILL) (2012). I due collaborano nuovamente nel film americano di Espinosa CHILD 44 - IL BAMBINO N. 44 (2015). A Hollywood Fares viene scritturato anche per altri ruoli. Nel 2012, recita al fianco di Denzel Washington in SAFE HOUSE - NESSUNO È AL SICURO, un'interpretazione che lo porterà a interpretare un personaggio in ZERO DARK THIRTY (2012) di Kathryn Bigelow. L'anno seguente, la carriera di Fares ha una svolta in Danimarca con CARL MØRCK - 87 MINUTI PER NON MORIRE. La sua interpretazione dell'agente investigativo Assad del Reparto Q negli adattamenti dei romanzi di Jussi Adler-Olsen gli vale nel 2014 una candidatura ai premi Robert e nel 2015 un premio Robert. L'uscita del terzo capitolo della serie, FLASKEPOST FRA P (A CONSPIRACY OF FAITH), diretto da Hans Petter Moland, è prevista per la primavera del 2016.