Schede primarie

Per sette stagioni, Charlie Hunnam ha ricoperto il ruolo di Jackson "Jax" Teller in "Sons of Anarchy" di FX, il dramma con il più alto rating nella storia della rete. Terminate le riprese di "Sons", Hunnam ha avuto il ruolo del protagonista della pellicola di Guy Ritchie "King Arthur". E' nel cast di "Civiltà perduta" di James Gray, con Sienna Miller e Robert Pattinson, che si basa sull’omonimo romanzo best seller scritto da David Gran. Hunnam in precedenza ha lavorato con il regista Guillermo del Toro in "Pacific Rim". Tra gli altri suoi crediti cinematografici: "Frankie Go Boom" di Jordan Roberts, interpretato al fianco da Chris O'Dowd, Lizzie Caplan e Ron Perlman; “Legami di Sangue” (Deadfall) di Stefan Ruzowitzky, con Eric Bana ed Olivia Wilde; “Hooligans” (Green Street Hooligans) di Lexi Alexander, interpretato anche da Elijah Wood; e “I Figli degli Uomini” (Children of Men) di Alfonso Cuarón, interpretato anche da Clive Owen e Julianne Moore. Hunnam ha fatto il suo debutto cinematografico nel thriller della Paramount “Abandon – Misteriosi Omicidi” (Abandon), e ha catturato l’attenzione del pubblico con la sua performance nel Crimson Peak – Pressbook Italiano 30 ruolo del titolo di Nicholas Nickelby, l'adattamento per il grande schermo del romanzo di Charles Dickens, che ha ricevuto una nomination ai Golden Globe come Miglior Film-Commedia o Musical. Ha poi ritratto Bosie nel film della Miramax “Ritorno a Could Mountain” (Cold Mountain), tratto dal romanzo best-seller di Charles Frazier, per la regia di Anthony Minghella. All’inizio della sua carriera ha lavorato per la televisione, ottenendo il plauso del pubblico e della critica per il suo ruolo nel dramma britannico "Queer as Folk", e per la serie della FOX "Undeclared", di Judd Apatow. Oltre ad aver talento nella recitazione, Hunnam ha completato la sua prima sceneggiatura, intitolata "VLAD".