Schede primarie

CAMERON DIAZ ha esordito nel cinema a 21 anni, catturando l’attenzione del pubblico con il ruolo della femme fatale Tina Carlisle in "The Mask". Da allora è stata l’attrice che ha interpretato il maggior numero di film che hanno incassato più di 100 milioni di dollari. Poi è stata protagonista di film indipendenti come "Una cena quasi perfetta", "Due mariti per un matrimonio", con Keanu Reeves, e "Il senso dell’amore" di Edward Burns. Nel 1996 è stata nominata ShoWest’s Female Star of Tomorrow dalla National Association of Theatre Owners e ha interpretato con Julia Roberts, Dermot Mulroney e Rupert Everett "Il matrimonio del mio migliore amico", diventato uno dei maggiori successi di quell’anno. Diaz è stata protagonista del film di Danny Boyle "Una vita esagerata", con Ewan McGregor, prima di interpretare la divertente commedia "Tutti pazzi per Mary". Dopo la commedia dark di Peter Berg "Cose molto cattive", Diaz ha ricevuto critiche molto positive per la sua performance in "Essere John Malkovich" di Spike Jonze, con John Cusack, Catherine Keener e John Malkovich, ed è stata candidata ai Golden Globe, agli Screen Actors Guild Award e ai British Academy of Film (BAFTA) Award. La sua carriera è continuata con la versione cinematografica della Sony Pictures della serie televisiva degli anni ‘70 "Charlie’s Angels", con Drew Barrymore, Lucy Liu e Bill Murray. Il film ha superato tutti i record di incassi e il sequel, "Charlie’s Angels - Più che mai", uscito nel 2003 ha incassato oltre 250 milioni di dollari a livello internazionale. Inoltre ha prestato la sua voce alla Principessa Fiona per il film di animazione di DreamWorks "Shrek" e ai tre sequels, che hanno incassato oltre 3 miliardi di dollari in tutto il mondo. Diaz ha interpretato "Vanilla Sky" di Cameron Crowe al fianco di Tom Cruise e Penelope Cruz, conquistando candidature ai Golden Globe Award, un AFI Award e un SAG Award, oltre ad essere indicata come miglior attrice non protagonista dalla Boston Society of Film Critics e dalla Chicago Film Critics Association. È stata protagonista della commedia sexy "La cosa più dolce...", con Christina Applegate e Selma Blair, ed è stata candidata a un altro Golden Globe® per la sua performance nel film di Martin Scorsese candidato agli Academy Award® "Gangs of New York", con Leonardo DiCaprio, Daniel Day-Lewis e Liam Neeson. Tra i suoi film ricordiamo "In Her Shoes - Se fossi lei", con Toni Collette e Shirley MacLaine, per la regia di Curtis Hansen; "L’amore non va in vacanza", con Jude Law, Kate Winslet e Jack Black; "Notte brava a Las Vegas", con Ashton Kutcher; "La custode di mia sorella", di Nick Cassavetes e il thriller di fantascienza "The Box". Nel 2010 è tornata a lavorare con Cruise per il film d’azione "Innocenti bugie", che ha incassato oltre 260 milioni di dollari in tutto il mondo. Nel 2011 è apparsa in un altro grande successo di pubblico, "The Green Hornet" di Michel Gondry, con Seth Rogen, che ha incassato oltre 227 milioni di dollari a livello internazionale e ha di nuovo sbancato il box office con la commedia dark "Bad Teacher", diretta da Jake Kasdan, il 17° film di Diaz a superare i 100 milioni di incassi nel mondo. Poi è apparsa nella commedia "Che cosa aspettarsi quando si aspetta" e ha interpretato con Colin Firth e Alan Rickman il remake di "Gambit - Una truffa a regola d’arte", scritto da Joel Coen & Ethan Coen. Nel 2013 ha interpretato "The Counselor - Il procuratore", di Ridley Scott, con Brad Pitt, Michael Fassbender, Javier Bardem e Penelope Cruz, mentre più di recente è stata protagonista delle commedie "La vendetta è femmina", con Leslie Mann e Kate Upton, e "Sex Tape", con Jason Segel. Nel corso del 2004 e nei primi mesi del 2005, Diaz ha partecipato per MTV a una serie in 10 episodi intitolata “Trippin”. Nel 2014 ha pubblicato "The Body Book" e attualmente sta lavorando al seguito. Diaz è direttore artistico di una marca di scarpe e accessori di lusso, Pour La Victoire.