Schede primarie

Attrice siciliana, divide la sua carriera tra teatro di prosa, commedia musicale, cinema, canto e televisione.
Nel 2012 inizia la collaborazione con Draka Production, interpretando Elena Fava nel cortometraggio di Sebastiano Rizzo "La ricotta e il caffè" con Luca Ward. Nel cast de "La mafia uccide solo d'estate", opera prima dell'ex Iena Pif, la stagione 2014 l'ha vista in TV nella serie "Fuoriclasse 2", accanto a Luciana Littizzetto e nei cinema con "Italo" di Alessia Scarso, con Marco Bocci.
La sua formazione inizia alla Scuola del Teatro Stabile di Catania. Perfeziona i suoi studi con Richard Gordon dell'Actors Studios, con Kate Raichel del Berliner Ensamble e con Giorgio Albertazzi, con cui debutta al Teatro greco di Taormina (1997) e collabora per vari spettacoli tra i quali "Borges in Tango".
Ha lavorato con il Living Theatre, il CRT di Milano, il Teatro Stabile di Catania, il Teatro della Tosse, il Teatro Biondo di Palermo, la Compagnia Attori e Tecnici e tanti altri, accanto ai più illustri nomi del panorama teatrale italiano.
Vince nel 2000 il premio Danzuso come miglior attrice di prosa emergente e nello stesso anno debutta sul grande schermo, al fianco di Gino Paoli, Chiara Muti e i Cavalli Marci nel musical per il cinema "Come se fosse amore". Lavora con Vincenzo Salemme nel 2003 in "Ho visto le stelle" e nel 2005 in "Ti amo in tutte le lingue del mondo" con Leonardo Pieraccioni che tornerà a dirigerla in "Io & Marylin" (2009). Nello stesso anno è in televisione ne "Il commissario Montalbano" con Luca Zingaretti e l'anno seguente, con Diego Abatantuono e Dino Abbrescia, in "Il giudice Mastrangelo". Nel 2006 è a teatro ne "Il Decamerone" per la regia di R.Giordano e al cinema nel film di Ficarra e Picone "Il 7 e l'8"; nel 2010 è in "Natale in Sud Africa" di Neri Parenti, accanto a Christian De Sica. Nel 2009 è in televisione ne "I Cesaroni 4" e a teatro con "L'asciugamano" per la regia di F. Randazzo.